MONITOX 500

DESCRIZIONE:

Con il termine “micotossine” si intende un gruppo di sostanze prodotte dal metabolismo secondario di muffe saprofite ubiquitarie, in grado di svilupparsi su derrate alimentari ad alto tenore glucidico e lipidico. Recentemente, il problema della presenza di micotossine ha acquisito una notevole importanza, soprattutto a causa della loro larga diffusione in matrici alimentari quali cereali, legumi, spezie e frutta secca oleosa. La maggior preoccupazione da tutti denunciata riguarda il problema dei controlli analitici delle materie prime indispensabili per un corretto accertamento e conseguente segregazione di eventuali partite contaminate da tossine. Gli aspetti legati al minuzioso controllo delle materie prime in termini economici e temporali destano grandi preoccupazioni poiché le determinazioni analitiche richiedono tempi incompatibili con la normale attività di un mangimificio o di altri operatori che trattano prodotti agricoli. Per far fronte al problema Aflatossine, in particolar modo all’Aflatossina B1, presentiamo MONITOX, lo strumento per il monitoraggio dell’AFB1 nei cereali, legumi, spezie e frutta secca. MONITOX è in grado di determinare la presenza/assenza di contaminazioni (aflatossine) dovute allo sviluppo di muffe in diverse matrici alimentari.
MONITOX sfrutta la capacità dei raggi UV (365 nm) di illuminare in maniera fluorescente quei chicchi contaminati da Aflatossina B1, B2, G1, G2. I chicchi contaminati sono facilmente riconoscibili poiché, a differenza di quelli sani, assumono una colorazione che può andare dal giallo fosforescente (il giallo dell’evidenziatore, per intenderci) al giallo con punte di blu elettrico. Vi possono essere anche delle colorazioni che si avvicinano all’arancione fosforescente, ma sono del tutto trascurabili, poiché non significano presenza di Aflatossina, quanto piuttosto presenza di batteri normalmente esistenti nel terreno, e comunque non pericolosi. Indicativamente, sono sufficienti 1-2 chicchi o parti di chicchi fluorescenti su 1 Kg di granella analizzata per sforare le 5 ppb. Indicativamente, sono sufficienti 3-4 chicchi, o parti di chicchi fluorescenti su 1 Kg di granella analizzata per sforare le 20 ppb.

VANTAGGI:

Maggiore quantità del campione testato (500 gr contro i 50 gr del campione da laboratorio), maggiore rappresentatività.
Tempo di analisi immediato.
Semplicità e facilità d’impiego (non è richiesto personale tecnico specializzato).
Analisi HPLC o ELISA ripetibile sullo stesso campione analizzato (Analisi non distruttiva).
La contaminazione da Aflatossine è visibile.
Non è necessaria nessuna manutenzione.
Non è richiesto l’impiego di reagenti o materiale deperibile o soggetto a data di scadenza.

COMPONENTI E STRUMENTAZIONE:

1) Struttura portante in plexiglas nero lucido esternamente, nero opaco internamente.
2) Vassoio in plexiglas 5 mm nero opaco.
3) Plafoniera LEONARDO LUCE ITALIA CLASSICA con LAMPADA FL. NERA 8W T5.
4) Cavo di alimentazione
5) Interruttore ON/OFF
6) Oblò circolare
7) Labbro in plexiglas 3 mm antiriflesso.
8) Cassetto interno
9) Cassetto portaoggetti
10) Puntatore laser    

 

CARATTERISTICHE:

  • Portata vassoio: 500 gr
  • Potenza: 2 x 8W
  • Peso: 7 kg
  • Dimensioni: 520 x 360 x 220 mm (larg x lung x alt.)

ISOELECTRIC - Monitox